Ricco di antiossidanti e fonte energetica per gli sportivi, il burro d’arachidi, così come gli altri burri di semi oleosi, diventa sempre più ricercato da coloro che stanno attenti ad un’alimentazione sana, senza rinunciare a qualche concessione golosa.

Si ottiene dalla triturazione delle arachidi, che appartengono botanicamente alla famiglia delle leguminose, ma possiedono, dal punto di vista nutrizionale, caratteristiche simili alla frutta secca.

Si presenta come crema spalmabile dalla consistenza “bifasica”: solido sotto, oleoso sopra.

Qual è il miglior burro di arachidi da scegliere?

Un burro d’arachidi puro e naturale deve contenere solo ed esclusivamente arachidi di buona qualità, senza oli, zuccheri e sale aggiunti. Non devono, inoltre, esser presenti additivi stabilizzanti ed oli vegetali parzialmente idrogenati che spesso vengono addizionati per migliorarne la consistenza e la conservazione.

Il primo burro d’arachidi pare sia stato inventato nel 1890 da un farmacista di Saint Louis di nome George A. Bayle Jr che, accortosi dell’elevata percentuale proteica di questi legumi, volle sviluppare per le famiglie meno abbienti un’alternativa alla carne, all’epoca molto costosa.

I Benefici nutrizionali del burro di arachidi

A livello nutrizionale, il 50% dei grassi in esso contenuto è mono e poli-insaturo della serie omega-3 ed omega-6, utili nella prevenzione delle patologie cardiovascolari, con effetti positivi sulla salute del cuore e delle arterie e nella riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue.

Nel burro di arachidi vi sono notevoli quantità di sali minerali quali magnesio, ferro, zinco, fosforo, potassio, rame, calcio, manganese e sodio, nonché di vitamina E, J e vitamine del gruppo B. Ciò lo rende adatto a chi ha carenze, soffre di stanchezza cronica e pratica sport.

Grazie alla grande quantità di proteine (25g di proteine in 100g) e fibre, che conferiscono un prolungato senso di sazietà, nonché di L-arginina, amminoacido precursore dell’ossido nitrico ad azione protettiva nei confronti del sistema cardiovascolare in quanto fluidifica il sangue ed abbassa la pressione, il burro d’arachidi non è adatto solo per gli sportivi, ma per tutti, purché consumato con moderazione visto l’apporto energetico elevato (100 grammi forniscono circa 600 calorie).

Come poterlo inserire nel nostro regime alimentare?

Burro di arachidi

Dal punto di vista nutrizionale è ideale a colazione sul pane tostato o sulle fette biscottate integrali oppure come merenda nello yogurt bianco con una manciata di fiocchi d’avena, per una merenda sana e saziante o aggiunto a della frutta fresca.